un lavoro che amo

Il segreto per una vita felice è far sì che il proprio lavoro e la propria passione siano la stessa cosa e per me per fortuna è così.

About me

Foto%20loft_edited.jpg

Ho sempre amato la matematica e soprattutto mi è sempre riuscita meglio di tante altre cose. Già alle elementari, piuttosto che scrivere un tema di italiano, preferivo risolvere una pagina di esercizi di matematica. E così sono sempre stato fino a quando ho scoperto al liceo scientifico che la fisica mi piaceva persino di più. Dopo essermi diplomato al liceo Giordano Bruno, mi sono laureato in Fisica nel 2007 all'Università degli Studi di Torino.

Da quel momento in poi, a parte alcune brevi esperienze di lavoro in altri campi, mi sono dedicato all'insegnamento in forma privata, presso un'agenzia formativa, online e ora anche al liceo coreutico Germana Erba di Torino.

Il mio CV in breve.
  • Dal 2020: docente di fisica sul canale YouTube ZERO g

  • Dal 2014: redattore di fisica per il sito YouMath.it

  • Dal 2009 al 2011: docente di matematica e fisica per l'agenzia di formazione ForteChance Piemonte

  • 2007: conseguita la laurea in Fisica presso l'Università degli Studi di Torino con valutazione 107/110

  • Dal 2014 al 2016: tutor di matematica e fisica presso l'Associazione Logos di Chivasso (TO)

  • Dal 2008: docente privato di matematica e fisica per ragazzi delle scuole superiori

  • 2004: conseguito il diploma presso il liceo scientifico statale Giordano Bruno di Torino con valutazione 100/100

Se vuoi sapere di più sulle mie esperienze, visita il mio profilo su LinkedIn.

  • LinkedIn - Black Circle

Le mie altre passioni

Dedico quasi la totalità della mia giornata alla matematica e alla fisica per cui nel mio tempo libero voglio solo pensare ad altro.

LA moda

Non posso fare a meno di guardare le sfilate e seguire sui social le case di moda internazionali che mi piacciono di più. Una passione cresciuta nel tempo che mi emoziona, anche se ogni tanto il mio portafoglio è colto da forti crisi depressive!

Se mi vedete indossare qualcosa di particolare che vi piace, non chiedetemi quale stilista lo ha disegnato o dove l'ho comprato: non offendetevi ma non rivelo mai a nessuno i miei segreti di shopping.

Il mio marchio preferito resta quindi un segreto.

LA formula 1

Io la domenica non guardo la partita di calcio ma il Gran Premio di Formula 1. Sono cresciuto con le Ferrari che correvano in tv, ho vissuto l'era d'oro di Schumacher e ferrarista sono rimasto sempre.

Gli stadi possono anche chiudere ma i circuiti no.

l'animazione giapponese

Alcuni lavori di animazione giapponese sono dei capolavori assoluti. Come non restare catturati dalla storia avvincente di L'Attacco dei Giganti, dalla narrazione divertente e allo stesso tempo toccante di FullMetal Alchemist o ancora dai continui salti temporali di Steins Gate? Tutto guardato in streaming gratuito su VVVVID.

Il mio titolo preferito? Death Note, senza dubbio.

La passione per

LA MODA

l'arte

Da Caravaggio a Takashi Murakami, da Bernini a Banksy, non passa giorno in cui non dedichi almeno un minuto a leggere qualcosa che abbia a che fare con l'arte. Forse ho sempre impiegato una fetta troppo grande del mio tempo in compagnia di numeri e formule al punto che ora ho bisogno di dedicarmi un po' all'opposto per rimettere in equilibrio la bilancia.

la musica rock

Come tanti altri ragazzi ho cominciato ad ascoltare il rock più duro, quello che piace di più ai teenager.

Skunk Anansie, Artic Monkeys, Biffy Clyro... i nomi sono tanti ma i miei preferiti sono sempre i Muse che ho visto in concerto tre volte e che spero di rivedere ancora.

il teatro dell'opera

Non solo il rock ma anche una frequenza assidua del Teatro Regio di Torino alla scoperta delle opere più belle che siano mai state scritte. Le mie preferite sono quelle italiane (Verdi e Puccini in particolare) ma la curiosità mi spinge a guardare anche le opere di altri compositori.

Un titolo su tutti: Madama Butterfly di Giacomo Puccini.